TAU Visual

TAU Visual

TAU Visual

Canale Video Associazione Nazionale Fotografi Professionisti.
L’amico Roberto Tomesani, da sempre attento a tutte le problematiche legate alla professione spiega, attraverso dei piccoli video su youtube, le tendenze, i comportamenti, le abitudini di tutto ciò che ruota intorno al concetto di Comunicazione.
Consiglio di dare un’occhiata, magari partendo da questo
prezzi in fotografia professionale

i prezzi in fotografia sono sempre stati un argomento spinoso: Roberto qui spiega con parole molto semplice e un’elevata dose di buon senso cosa significa essere professionisti. E come comportarsi come tali.
In questi ultimi tempi i prezzi sono impazziti e non è raro trovare uno stesso prodotto proposto a 1, 2, 3 volte in più o in meno.
Guardiamo sempre e solo alla qualità del servizio offerto e alla serietà del professionista.
Guarda il nostro canale youtube

diritto d’autore fotografico negli interventi di Agcom

diritto d’autore fotografico negli interventi di Agcom

diritto d’autore fotografico>/h2>Grazie al lavoro di comunicazione fatto tramite TAU Visual, il 34% degli interventi AgCom (Autorità per le garanzie nelle comunicazioni) sul diritto d’autore fotografico e’ stato – in questi primi tempi – rivolto alla fotografia, accendendo un importante “faro” mediatico su come l’Autorita’ sia attenta ai diritti dei fotografi!

Intervento puntuale e preciso di Roberto Tomesani – TAU Visual – il diritto d’autore fotografico.

il diritto d’autore fotografico

Nota: L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom) è un’autorità italiana di regolazione e garanzia, con sede principale a Napoli e sede secondaria operativa a Roma, istituita con la legge Maccanico, alla quale è affidato il duplice compito di assicurare la corretta competizione degli operatori sul mercato e di tutelare il pluralismo e le libertà fondamentali dei cittadini nel settore delle telecomunicazioni, dell’editoria, dei mezzi di comunicazione di massa e delle poste
Canale youtube TAU Visual

il diritto d’autore fotografico

in sintesi il regolamento riconduce ad AgCom il compito (il potere e l’onere) di intervenire avverso gli utilizzi illeciti in Rete di opere protette dal diritto d’autore, con un’operazione formativa (a prevenzione), poi dissuasiva (con diffide verso chi utilizza illecitamente) ed eventualmente sanzionatoria (disponendo l’inaccessibilita’ specifica del sito inadempiente) – Non si sostituisce alla procedura giudiziaria. Il sito per inoltrare istanza di intervento dell’AgCom e’: www.ddaonline.it

DPI PIXELS e risoluzione foto

DPI PIXELS e risoluzione foto

DPI PIXELS e risoluzione foto

Qual è la relazione tra DPI pixels e stampa (fonte TAU Visual)?

Come si può valutare se il file di un’immagine ha una risoluzione adatta alla stampa?

DPI PIXELS e risoluzione foto

I punti per pollice, noti anche con il termine inglese dots per inch da cui la sigla DPI, sono la quantità di informazioni grafiche che possono essere rese da un dispositivo di output (stampante grafica, plotter, RIP, schermo) o fornite da un dispositivo di input (scanner, mouse). Con il DPI si esprime la quantità di punti stampati o visualizzati su una linea lunga un pollice (2,54 cm). A parità di dimensione stampata, ad un valore più elevato corrisponde una risoluzione maggiore e una migliore resa sulle linee inclinate.
Guarda il nostro canale youtube

DPI e risoluzione foto

Facebook diritti foto: chi acquisisce i diritti delle immagini fotografiche?

Facebook diritti foto: chi acquisisce i diritti delle immagini fotografiche?

Facebook diritti foto

Un altro video molto importante di TAU Visual sui diritti delle immagini (e video) presenti su Facebook, commentati da Roberto Tomesani.

CONDIVISIONE DELLE IMMAGINI IN RETE


un breve video per spiegare il problema della condivisione delle immagini in rete, direttamente da Roberto Tomesani (TAU Visual).
Un passaggio tra copyright, creative commons e contenuti gratuiti

Facebook diritti foto

Dalle pagine legali di facebook: “l’utente concede a Facebook le seguenti autorizzazioni, soggette alle impostazioni sulla privacy e delle applicazioni dell’utente stesso: l’utente fornisce a Facebook una licenza non esclusiva, trasferibile, che puo’ essere concessa come sotto-licenza, libera da royalty e valida in tutto il mondo, che consente l’utilizzo di qualsiasi Contenuto IP pubblicato su Facebook o in connessione con Facebook (Licenza IP). La Licenza IP termina nel momento in cui l’utente elimina i Contenuti IP presenti sul suo account, a meno che tali contenuti non siano stati condivisi con terzi e che questi non li abbiano eliminati.” Chiariamo i termini di questa concessione che, aderendo al network, viene data a FB. Innanzitutto, il termine “IP” (che ha anche numerosi altri significati) in questo caso e’ abbreviazione di Intellectual Property; “IP content” significa: “contenuti di proprieta’ intellettuale”, cioe’ di elementi che sono oggetto di diritto d’autore.
La concessione data a Facebook in sostanza dice questo: “concedi a Facebook il diritto di fare quello che crede con le foto, i video ed i testi che pubblicherai e finche’ resteranno pubblicati; la licenza e’ senza alcun limite di utilizzo o geografico, anche se non in esclusiva, il che significa che anche tu potrai continuare a farci quello che vuoi. Facebook a sua volta puo’ concedere questi diritti a chiunque altro, pur se con i limiti di diffusione che scegli alle impostazioni di privacy. La licenza e’ concessa a Facebook fintanto che i tuoi contenuti saranno pubblicati, il che significa che rimuovendo i contenuti la licenza cessera’ nei confronti di Facebook, il quale pero’ non garantisce che eventuali terzi a cui avesse ceduto i diritti smettano di usare questi contenuti”. (fonte:TAU Visual).
Guarda il nostro canale youtube

La Fotografia d’Arte

Fotografia Arte

Dal canale TAU Visual, introduzione alla fotografia d’arte, come proporsi e come vendersi. Soprattutto capire chi può definirsi FOTOGRAFO D’ARTE.
il valore di un’opera fotografica
prezzo dei multipli d’arte fotografici – numerazione e certificazione delle serie
autore artista incantato o disincantato
contattare un gallerista

Fotografia Arte

Guarda il nostro canale youtube

Fotografia Arte

Interessante è anche il calcolo dell’opera d’arte.
Esiste, una formula – molto nota – che in Italia viene applicata, non meccanicamente e con i dovuti distinguo, ad alcuni media che, per caratteristiche, sono abbastanza assimilabili: dipinti, fotografie e opere d’arte su carta:
[(base+altezza) x coefficiente]x 10 = prezzo
Una formula apparentemente banale: basta sommare base ed altezza dell’opera, moltiplicare il risultato per il coefficiente e, infine, moltiplicare nuovamente per 10. Tutto facile, se non fosse per questo oggetto misterioso: il coefficiente. Esso è un parametro (o punteggio) che viene stabilito dal gallerista d’accordo con l’artista e si basa sulla solidità di quest’ultimo, cioè sul suo curriculum vitae.
Per quanto riconosciuto a livello internazionale, la “costruzione” del coefficiente non si fonda su un protocollo definito. Si tratta di una valutazione di ordine economico che mette in gioco elementi certi, ma anche aspettative e desideri. Che venga applicata o meno la formula citata, è bene sapere, però, che tutti gli artisti (italiani e non) hanno un coefficiente: è uno dei dati principali che si “scambiano” i galleristi quando chiedono informazioni su un artista. In particolare, è un punto di riferimento importante quando si parla talenti emergenti. (articolo completo su collezionedatiffany.com)

Fotografia Arte